Wars Across the World

Ben ritrovati!

Qui all’Aleph Game Studio vogliamo darvi in pasto una bella novità prima delle ferie!

Questa “novità” si chiama “Aleph Pocket Series”.

Aleph Game Studio è orgogliosa di annunciare l’inizio della collaborazione con Philippe Thibaut (La Grande Guerre, Europa Universalis) e Stéphane Parrin (della casa software Strategiea).

Il primo passo sarà la realizzazione della versione da tavolo di alcuni titoli della loro serie di videogiochi Wars Across the World, una famosa serie di videogiochi sviluppata da Stéphane Parrin, che confluirà nell’Aleph Pocket Series.

La serie presenta un regolamento comune e piccoli regolamenti aggiuntivi per ogni gioco.

La particolarità del sistema è la velocità di gioco: tutti i titoli sono giocabili in meno di 2 ore, senza rinunciare a un’ottima profondità di gioco.

Ogni gioco verrà realizzato in una slimbox e al suo interno troverete:

  • 1 mappa in formato A3
  • 36 carte di gioco
  • 1 countersheet con 108 pedine di gioco
  • 1 scheda di battaglia
  • 1 regolamento di serie (16 pagine, colori)
  • 1 regolamento specifico (4 pagine, colori)

L’ultima settimana di agosto appronteremo la campagna di preordini per i primi 4 giochi che vorremmo realizzare:

  • Hamilkar 264 B.C.: la Prima Guerra Punica in Sicilia
  • Tannenberg 1914: l’inizio del Fronte Orientale della Prima Guerra Mondiale
  • Normandy 1944: la più grande operazione bellica mai realizzata
  • Six Days 1967: la guerra lampo in Medio Oriente

E’ nei nostri piani di pubblicare 4 giochi all’anno!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Felici ferie a tutti!

1883: Spedizioni & Regolamento

Buongiorno a tutti!

Dopo la prima settimana di preordini, 1883 si piazza a 127!

Molti di voi ci hanno chiesto informazioni per ordini massivi, per cui abbiamo deciso la seguente politica per prezzi e spese di spedizione:

– almeno 6 giochi preordinati: 53 € a gioco

– almeno 12 giochi preordinati: 50 € a gioco

Inoltre per le spedizioni:

ITALIA
6+ giochi: 15-20 €
12+ giochi: 25-30 €

EUROPA
6+ giochi: 50-60 €
12+ giochi: 110-115 €

CONUS & CANADA
6+ giochi: 65-70 €
12+ giochi: 120-125 €

Le spese di spedizioni vengono fornite in intervallo per cautela nei confronti di eventuali rincari. Al momento della spedizione verranno calcolate esattamente e potrebbero anche essere inferiori a quanto indicato.

REGOLAMENTO
Abbiamo editato velocemente il regolamento utilizzato nei playtest finali. Non ha la forma definitiva, ma le meccaniche sono tutte fissate.

REGOLAMENTO 1883 INGLESE (bozza playtest)

Buona lettura!

Costruisci ferrovie nel Nord Italia!

Come promesso da oggi inizia la campagna di pre-ordini per 1883!

Manlio Manzini (1841) ci porta nel Nord Italia del 1883, l’anno prima che il Governo approvasse una legge che permetteva la nascita di piccole ferrovie locali per migliorare i collegamenti nella penisola. Nel 1883 le province di Reggio Emilia e Modena sono costellate da piccole tratte scollegate e isolate.

Giocatori: 2-4
Tempo di gioco: 4 ore

 

 

 

 

 

In questo nuovo gioco, ispirato alla celeberrima serie 18XX, da 2 a 4 imprenditori competeranno per guadagnare soldi e costruirsi il miglior portafoglio azionario investendo e operando sul sistema ferroviario italiano dal 1883 al 1945.

Riuscirete a sviluppare la rete ferroviaria di questa porzione di Pianura Padana, collegando i più remoti paesi nell’Appennino Emiliano con il Grande Fiume Po?

 

 

 

 

 

Da oggi è possibile pre-ordinare la propria copia di 1883 al prezzo di 55 € presso il nostro sito al seguente link.

Costi di spedizione:

  • Italia: 8 €
  • Europa: 18 €
  • ConUS e Canada: 25 €

Per altre destinazioni, contattateci liberamente; sapremo trovare la soluzione migliore per voi!

 

 

 

 

 

 

 

La scatola di 1883 contiene:

  • 1 mappa montata 55×69 cm
  • 6 fogli di tile
  • 9 Schede delle Compagnie
  • 183 carte tra cui: locomotive dell’epoca, certificati azionari, eventi, appoggi politici
  • banconote personalizzate con grafica dell’epoca
  • fogli di aiuto per obiettivi e fasi di gioco
  • 1 regolamento di 32 pagine a colori
  • 1 dado a 10 facce

Il pre-ordine ha un target minimo pari a 200 copie per produrre il gioco.

Correte a prenotare la vostra copia!

Conquista il Sacro Romano Impero!

Come promesso da oggi inizia la campagna di pre-ordini per Baroque!

Richard H. Berg (Successors III, Pax Romana, Blackbeard, Great Battles of History) sforna un altro titolo nella sua carriera pluridecennale e stavolta ci porta nel Sacro Romano Impero del 1650, al termine della Guerra dei Trent’Anni!

Giocatori: 2-4
Tempo di gioco: 2 ½ ore (partita breve), 4+ ore (partita lunga)

In Baroque assumerete il ruolo di un Principato tedesco che lotta per la supremazia politica e militare, con l’obiettivo di giungere forte all’elezione del prossimo Imperatore!

Dovrete amministrare gli introiti dei territori sotto il vostro controllo, difenderli dagli avversari ed espandervi per ottenere maggior prestigio e potere. Costruirete Città, Fortificazioni, Residenze Vescovili ed Eserciti.

Generali, Vescovi, Nobili e Architetti del tempo vi potranno affiancare e rendere i loro servigi!

Chi sarà il Principato che emergerà in questo periodo di caos?

Da oggi è possibile pre-ordinare la propria copia di Baroque al prezzo di 49 € presso il nostro sito al seguente link.

Costi di spedizione:

  • Italia: 7 €
  • Europa: 15 €
  • ConUS e Canada: 20 €

Per altre destinazioni, contattateci liberamente; sapremo trovare la soluzione migliore per voi!

 

 

 

 

 

 

 

 

La scatola di Baroque contiene:

  • 1 mappa 55×88 cm
  • 2 fogli di pedine da 17 mm, per un totale di 234 pedine
  • 4 Schede degli Stati Maggiori
  • 77 carte, divise tra Eventi e Opportunità
  • 1 regolamento, completo di esempio esteso di gioco, 28 pagine a colori
  • 1 dado a 6 facce

 

 

 

In base al numero di preordini (vedi sotto), potranno essere aggiunti altri materiali:

  • 43 carte Stati
  • mappa montata 55×88 cm

 

 

 

 

 

 

 

Il pre-ordine ha un target minimo per produrre il gioco e degli ulteriori obiettivi per aggiungere miglioramenti:

  • Vassallo (70 copie): Baroque verrà prodotto con i materiali base elencati
  • Feldmaresciallo (120 copie): verrà aggiunto il mazzo delle carte Stati
  • Principe Elettore (190 copie): verrà realizzata una mappa montata

Correte a prenotare la vostra copia!

Newsletter (20 Giugno 2018)

Ben ritrovati! Dopo qualche mese di intenso lavoro ritorniamo con una carellata di aggiornamenti legati ai nostri prodotti in lavorazione.

Andando per gradi diamo uno sguardo ai due titoli che a brevissimo andranno in pre-ordine:

BAROQUE

Il nostro primo titolo del mitico Richard H. Berg è praticamente pronto. Tra la fine di giugno e i primi giorni di luglio inizierà la campagna di pre-ordini per cui avrete tutte le informazioni riguardo componentistica e qualche piccola preview dei materiali!
Per ora vi facciamo solamente vedere la stupenda immagine di copertina realizzata da Jessica Prando:

1883

Il nostro primo titolo ispirato al sistema 18XX è in fase di completamento come grafica, per cui nella seconda metà di luglio inizieremo la campagna di pre-ordini.

Veniamo invece agli altri futuri progetti:

METRAS

Per quando riguarda questo progetto, stiamo valutando assieme agli autori le modalità di pubblicazione. Non è per noi un progetto abbandonato, anzi, crediamo ancora molto nella sua validità!

LA BELLE EPOQUE

Dopo alcuni playtest intensi l’autore ha deciso di tornare a lavorare sul sistema del gioco, per cui i tempi di pubblicazione si allungheranno un po’.

Aleph non sta lavorando solo sull’immediato presente, ma abbiamo iniziato anche a porre le basi per alcuni progetti nel lungo periodo! Guardiamone alcuni:

RICHARD H. BERG

Oltre a Baroque, The Glory that Was Greece e 1813 – Glory’s End, continua la volontà di collaborare con questo autore e abbiamo siglato accordi per altri due suoi titoli che vedranno la luce nel 2019 (o forse anche prima):
– Conquistador, 2a edizione: nuova edizione del classico della SPI Conquistador;
– Magenta & Solferino, 2a edizione (ovvero le due battaglie contenute all’interno di Risorgimento 1859, edito da GMT Games).

L’angolo del teasER (parte 1)

Vi anticipiamo che stiamo iniziando un playtesting serrato di alcuni titoli di un noto autore francese del passato che sta tornando a produrre wargames in chiave moderna. Senza dire troppo ci stiamo muovendo per ora con:
– una serie di titoli, con regolamento comune, ispirata a una serie di videogiochi;
– un titolo sulle invasioni barbariche in Europa, ispirato al mitico Britannia.
C’è un terzo titolo in cantiere, ma è ancora presto per parlarne… oops!

L’angolo del teasER (parte 2)

C’è anche in organizzazione un playtest di un wargame molto molto interessante di un autore italiano molto bravo.
Viste tutte le informazioni fornite avete già capito, no?

Rimente sintonizzati per le prossime novità!

Buon gioco!

Portapedine… che passione! (Parte 2)

Bentornati con un altro piccolo approfondimento sui nostri portapedine.
Come promesso la scorsa volta, questa volta vedremo anche un paio di recenti eurogame per farvi valutare la loro adattabilità anche a questo genere.

Empire of the Sun

 

 

 

 

 

 

 

Nonostante la mole di componenti e di carte, vedete come 1 solo portapedine Aleph possa tenere ben diviso e organizzato tutto l’armamentario del Pacifico, permettendo alla scatola di chiudersi. Inoltre le dimensioni permettono di tenerlo a fianco del tabellone per tenere i componenti divisi e organizzati, pronti per essere utilizzati.

Illusions of Glory

 

 

 

 

 

 

Pensavamo di aver visto tutto come situazioni limite, invece questo recente titolo GMT ci ha messo un po’ in crisi. Con 1 solo portapedine Aleph abbiamo sistemato le unità, ma i counter informativi sono rimasti fuori e in una ziplock. Si può anche ragionare al contrario: tenere i counter informativi nel portapedine (messi poi a fianco del tabellone per un pratico utilizzo) e le pedine in ziplock separate, così da essere versatili con il piazzamento.

FAB – Golan ’73

Con questo titolo, dotato di blocchi di legno, 1 portapedine Camelot è risultato perfetto per organizzare tutta la componentistica.

Time Crisis

Altro titolo recente con carte, mappa montata e molte pedine di grossa taglia. Con 1 portapedine Aleph abbiamo organizzato la maggior parte dei componenti, tranne alcune pedine che sono state tenute in ziplock.

Pendragon

Per i CoIn è ormai assodata la simbiosi perfetta tra 1 portapedine Camelot per i pezzi di gioco e 1 portapedine Aleph per i counter generici, da tenere a fianco del tabellone. Anche con questo titolo denso di componentistica siamo riusciti a tenere tutto organizzato.

La Guerra di Gradisca

Concludiamo il nostro piccolo excursus su wargame (e affini) con questo bel titolo italiano, che con 1 portapedine Aleph potrete organizzare degnamente.

Passiamo ora a un paio di eurogame che recentemente ci è capitato di provare e che, oltre a soddisfarci enormemente come giochi, ci hanno fatto venire la voglia di vedere all’opera in altri campi i nostri portapedine.

Kepler 3042

 

 

 

 

 

Con 1 portapedine Camelot, l’esplorazione spaziale non sarà mai stata così ordinata!

 

 

 

 

 

Wendake

 

 

 

 

 

 

 

 

Purtroppo la dimensione dei tile non permette di inserirli nei nostri portapedine, ma 1 portapedine Camelot per i componenti e 1 portapedine Aleph per risorse da tenere a fianco dell’area di gioco sono stati particolarmente utili.

Portapedine… che passione! (Parte 1)

Bentornati con i nostri appuntamenti periodici!
Oggi iniziamo a dare uno sguardo ai nostri portapedine, in particolare ai modelli Aleph e Camelot, e al loro utilizzo per tenere ordinati e divisi i componenti di alcuni titoli.
In particolare vi facciamo notare sin d’ora come per tutte le scatole che analizzeremo, la confezione si richiuderà perfettamente (con una minima eccezione di un prodotto) per salvare quanto più spazio possibile!

Twilight Struggle

Per questa prova è stato utilizzato 1 solo portapedine Aleph.
Come potete notare, lo spessore del portapedine è inferiore all’altezza della scatola rimanente e a lato c’è spazio per predisporre fino a 4 mazzi di carte!

Inoltre nella confezione che vedete nella foto è presente anche l’espansione limitata Turn Zero, pubblicata da GMT Games.

 

 

 

Labyrinth

Anche per questa prova è stato utilizzato 1 solo portapedine Aleph.
Con Labyrinth invece il quantitativo di carte imbustate (nella prova è stata utilizzata la scatola base con l’espansione uscita di recente) impedisce alla scatola di chiudersi completamente (rimangono 2 mm circa), ma come potete vedere tutti  i componenti sono perfettamente disposti e ordinati.

 

 

 

1989 – Dawn of Freedom

Gioco “gemello” di Twilight Struggle, con una componentistica quasi identica, ma un numero di carte superiore.
Per questa prova è stato utilizzato 1 solo portapedine Aleph.
Anche in qu

esta foto vedete come stia tutto perfettamente all’interno della scatola (e avanzi pure un pochino di spazio).

 

 

 

 

 

Falling Sky

 

 

 

 

 

 

Veniamo al capitolo dei CoIn con uno degli ultimi titoli usciti: Falling Sky.
Questa volta abbiamo utilizzato 1 portapedine Aleph e 1 portapedine Camelot.
Come potete vedere nelle due foto, sia i pezzi di legno che i counter sono ottimamente disposti, inoltre avanza ancora dello spazio, per cui nei prossimi giorni vedrete anche come risulterà la scatola di Pendragon.

 

Successors III

Titolo storico a cui tengo parecchio, al solito abbiamo utilizzato 1 portapedine Aleph.
Risultato eccellente!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sword of Rome

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Siamo finalmente giunti al primo stress test per i portapedine Aleph: Sword of Rome con i suoi 5 mazzi di carte, i counter spessi e soprattutto la mappa montata.
Eppure basta 1 portapedine Aleph!
Il 5° mazzo è stato diviso in 4 parti e la confezione si chiude perfettamente, mettendo dadi e control marker di lato, nello spazio tra la mappa piegata e la scatola!

Paths of Glory

Rinvigoriti dalla prova con Sword of Rome, non ci siamo risparmiati un secondo stress test, sempre con solamente 1 portapedine Aleph: Paths of Glory con la sua mappa montata, counter spessi e 3 mazzi di carte.
Ancora una scatola ben organizzata e divisa, con dadi e trincee inseriti tra mappa piegata e scatola.

 

 

Virgin Queen

Infine, anche per provare una scatola alta con tante pedine, fogli di aiuto, carte e mappa montata, abbiamo fatto una prova con Virgin Queen, utilizzando 1 portapedine Aleph e 1 portapedine Camelot.

 

Un altro ottimo risultato!

 

 

 

 

 

 

 

Vi aspettiamo nei prossimi giorni per altre prove, soprattutto su alcune scatole eurogame, dei nostri portapedine!

Ricordiamo che i nostri portapedine sono in promozione fino al 31 marzo (con pagamento anticipato e ritiro direttamente a Play)!

Newsletter (12 Marzo 2018)

Rieccoci finalmente con i nostri aggiornamenti!

Aleph Game Studio inaugura la sua linea di Accessori! E lancia un prodotto in promozione!

Andiamo però per gradi:

PORTAPEDINE

Aleph tratterà questi utilissimi portapedine a scomparti con chiusura, in 3 modelli (cliccate sui nomi per accedere alla pagina del prodotto e a più fotografie):

modello Aleph: adatto per quelle scatole basse (tipo flat Clash of Arms), per i titoli con mazzi di carte (tipo card driven GMT Games) e per quei titoli con pochi pezzi di gioco. Le dimensioni permettono di affiancare al portapedine fino a 4 mazzi di carte e chiudere così perfettamente la confezione del gioco, salvando molto spazio.

 

 

modello Camelot: versione espansa del modello Aleph, che occupa gran parte delle confezioni standard ma è adattissima per praticamente qualsiasi gioco, da Puerto Rico, passando per i CoIn arrivando anche ai classici wargame. L’altezza della confezione permette di stipare all’interno di uno scomparto sia counter di cartone sia pezzi di legno.

 

modello LudoLab: versione modificata del modello Camelot, adatta a ospitare una rivista più le pedine di gioco annesse (C3i, Strategy & Tactics, Modern War, World War, Special Ops, ecc.). Adatto sia all’A4 europeo sia al B4 americano rende facilmente impilabili le vostre riviste e vi farà risparmiare un sacco di spazio.

PORTAPEDINE: La promozione

QUANDO: A partire da oggi e fino a sabato 31 marzo, potete pre-ordinare i vostri modelli di portapedine che preferite, pagando a mezzo bonifico bancario o PayPal (con un’addizionale del 4%).

CONSEGNA: I portapedine vi verranno consegnati a mano a Play Modena presso il tavolo espositivo di Aleph presso il padiglione del BG Storico.
I portapedine non saranno in vendita durante la fiera.

SCONTI: Acquistando un certo numero di portapedine Aleph, avrete accesso a uno sconto su un egual numero di portapedine Camelot e LudoLab (nell’assortimento che vorrete).

Esempio: acquisto 10 portapedine Aleph, posso prendere anche 10 tra portapedine Camelot e LudoLab (5 e 5, 6 e 4, 8 e 2, come volete, anche 10 e 10).

NOTA: Purtroppo per un limite dell’applicativo delle vendite, dovete ordinare separatamente ogni prodotto. Stiamo aspettando una versione aggiornata che risolva questa problematica. Ci scusiamo per il disagio e la macchinosità dell’operazione.

PAGAMENTO: Non pagherete nulla all’ordine. Aleph vi contatterà dopo che avrete fatto l’ordine per riassumervi i quantitativi ordinati, fornirvi i prezzi promozionali e indicarvi le modalità di pagamento. Una volta pagato, Aleph terrà da parte il vostro ordine e potrete ritirarlo tranquillamente durante Play Modena presso il padiglione del BG Storico.

TORRI LANCIA-DADI

In aggiunta ai portapedine, inauguriamo anche una linea di torri lancia-dadi in legno fatte a mano, ben curate e molto solide. Il rivestimento è in feltro, per permettere ai dadi di rotolare in silenzio e di scorrere al meglio.
I tempi di consegna dipenderanno molto dal volume di ordini che riceveremo. Vi metteremo direttamente in contatto con l’artigiano che se ne occuperà in modo da avere contatto diretto con il prodotto da voi ordinato.

Buon gioco a tutti!!!

Un viaggio dentro Metras (Parte 3)

Bentornati al nostro appuntamento con l’esplorazione di Metras con questo ultimo capitolo. Come avevamo anticipato stavolta daremo uno sguardo allo svolgimento del turno.

Un turno di gioco a Metras (una partita è costituita da 5 turni) è composto dalle seguenti 4 Fasi:

  1. Fase del Mercato
  2. Fase dell’Asta
  3. Fase della Risoluzione
  4. Fase della Raccolta

1. FASE DEL MERCATO

All’inizio della fase i giocatori possono posizionare gli Alleati dalle loro riserve in un campo  a loro scelta. Poi pescano le nuove carte azione, da posizionare sulla plancia, in base al numero di giocatori: 7 carte se si sta giocando in 3, 9 carte se si sta giocando in 4.

Per i primi 3 turni si usa il mazzo I, mentre per gli ultimi 2 turni si utilizza il mazzo II.

Infine si rivela la Carta Missione appropriata per il turno in corso (quella che ha sul dorso il numero corrispondente al turno in svolgimento).

 

2. FASE DELL’ASTA

Partendo dal Primo Giocatore (per il 1° turno) o dal Favorito dell’Imperatore (dal 2° turno in poi), il giocatore di turno piazza un proprio pedone sulla carta per la quale vuole aprire un’asta e punta un valore di Punti Influenza tra 0 e il massimo che ha a disposizione in quel momento nella sua riserva. In senso orario i giocatori scelgono se passare a rilanciare l’offerta, aumentando il valore puntato dal giocatore precedente.

Chi vince l’asta, paga il valore offerto e prendere la carta, posizionandola sullo spazio azione della scheda di gioco col numero minore ancora disponibile, senza però risolvere l’azione sopra indicata.

Indipendentemente dal fatto che il primo giocatore abbia vinto o meno l’asta che ha iniziato, il giocatore successivo in senso orario apre l’asta per un’altra carta azione presente sul tabellone, e così via, finché tutti non hanno esaurito i propri pedoni per le aste.

3. FASE DELLA RISOLUZIONE

Partendo dal Supplicante, ovvero dal giocatore che al turno precedente aveva meno Punti Influenza, si iniziano, a turno, a risolvere  le carte azione che si sono vinte durante la Fase dell’Asta, una alla volta. Tutti i giocatori risolvono in ordine e a turno le carte azioni presenti sullo spazio 1, e poi quelle sullo spazio 2.

4. FASE DELLA RACCOLTA

All’inizio della fase della raccolta, ogni giocatore guadagna tanti Punti Influenza pari a quello indicati dal ramo del Benessere sulla propria plancia di casata.

Dopodiché vengono attribuiti i ruoli del Favorito dell’Imperatore e del Supplicante:

  • Favorito dell’Imperatore: è il giocatore che ha più Punti Influenza. Questo ruolo garantisce anche un notevole vantaggio alla prossima Fase dell’Asta: può acquistare la prima carta in assoluto dell’asta pagando direttamente alla banca un ammontare di Punti Influenza pari a 4 volte il numero del turno in corso (8 il 2° turno, 12 il 3° turno, ecc.);
  • Supplicante: è il giocatore con meno Punti Influenza. Questo ruolo, talvolta “ingrato”, in realtà cela un bonus non da poco: egli riceve un pedone grigio e potrà quindi acquisire 3 carte azione alla prossima Fase dell’Asta.

Fatto questo si è pronti per un nuovo turno!

 

Come potete vedere, il turno è semplice e veloce, ma cela alcune piccole “insidie” di cui tenere sempre conto:

  • l’ordine delle carte azione che si vanno a vincere è fondamentale, così come stare attenti all’ordine di risoluzione (visto che si parte dal Supplicante)
  • gestire al meglio la fase dell’asta, senza strafare visto che i “soldi” sono rappresentati dai Punti Vittoria

Ovviamente se una partita vi andasse male, basterebbe farne una nuova subito dopo! In fondo, in 4 giocatori, è un gioco che tranquillamente dura 1 oretta tranquilla!

Un viaggio dentro Metras (Parte 2)

Riprendiamo il nostro viaggio dentro Metras ripartendo dalle Carte che si dividono in Carte Missione e Carte Azione.

Le Carte Missione, oltre a venire utilizzate come segna turno, rappresentano una particolare missione di esplorazione che la vostra Famiglia potrebbe compiere nel nome dell’Imperatore.

 

 

 

 

 

 

 

 

Su ogni carta è rappresentato un requisito di Esplorazione (in alto) e una ricompensa in Punti Influenza (in basso). Eventualmente, come nella figura di destra, può essere presente un’Azione da eseguire.

Il requisito di Esplorazione rappresenta il valore minimo del punteggio di Esplorazione che la vostra Famiglia Nobiliare deve possedere.

Le Carte Azione che vi permettono di tentare una Missione di Esplorazione possono far aumentare il vostro punteggio di Esplorazione ai fini del rispetto del requisito (come vedremo più avanti).

 

Le Carte Azione permettono ai giocatori, attraverso la loro acquisizione durante la Fase dell’Asta, di risolvere le azioni mostrate su di esse durante la Fase della Risoluzione.

Le Carte Azione sono divise in due tipologie: mazzo I e mazzo II. Il primo si usa nei turni 1, 2 e 3, mentre il secondo si utilizza nei turni 4 e 5.

Vi diciamo subito che in 4 giocatori, di ogni mazzo non verranno utilizzate 3 carte, assicurando una certa variabilità delle partite e una mancanza di certezza sulle azioni rimanenti nel mazzo.

Come per i Rami, ne esistono di 4 tipologie, ognuna delle quali viene applicata a un differente Ramo.

Le Carte associate a Fama semplicemente vi faranno ottenere Punti Influenza pari al valore di Fama della vostra Famiglia Nobiliare, moltiplicato per il numero mostrato sulla carta.

Le Carte associate a Esplorazione sono composte di due parti:

– il valore di fianco al sestante (in alto) rappresenta il moltiplicatore del punteggio di Eplorazione della vostra Famiglia Nobiliare per rispettare il requisito delle Missioni;

– il valore a fianco dell’alloro (in basso) rappresenta  il moltiplicatore dei Punti Influenza guadagnati presenti sulla Carta Missione all’interno della corona di alloro. Se la Carta Missione vi fa guadagnare altri PI grazie all’azione extra che vi concede, questi non vengono moltiplicati.

 

Le Carte associate alla Ricchezza permettono o di Reclutare nuovi Alleati (figura di sinistra) o di effettuare un’azione di Riorganizzazione dei propri Alleati (figura di destra).

– Reclutare: il numero di fianco all’occhio indica quanti alleati vengono pescati dal sacchetto, mentre quello di fianco alla mano quanti se ne possono tenere e posizionare o in un Ramo o nella Riserva. Ricordiamo che in ogni Ramo ci può essere un numero massimo di Alleati/Servitori/Inetti pari al numero del turno in corso.

– Riorganizzare: questa azione permette di ridistribuire i propri Alleati/Servitori/Inetti tra i vari Rami pur rispettando i limiti dati dal turno. I punteggi dei Rami verranno corretti di conseguenza.

 

Le Carte associate a Intrigo sono quelle più pericolose e quelle che permettono la più spietata interazione diretta all’interno di una partita a Metras.

Intrigo permette di bersagliare una Famiglia avversaria che abbia un punteggio di Ricchezza inferiore al proprio punteggio di Intrigo (inferiore, non uguale o maggiore!).

Sono possibili 4 azioni differenti azioni:

– Furto: rubate alla Famiglia avversaria un numero di Punti Influenza pari al proprio punteggio di Intrigo, eventualmente moltiplicato del valore a fianco dell’icona serratura e dalla banca lo stesso ammontare, eventualmente moltiplicato del valore a fiano dell’icona del forziere;

– Corruzione: rubate alla Famiglia avversaria un Alleato (bordo dorato) e lo posizionerete immediatamente in un vostro Ramo, rispettando i limiti del turno, o nella Riserva;

 

– Tradimento: vi permette di effettuare contro la Famiglia bersaglio prima una Corruzione e poi un Furto (senza però rubare soldi anche alla banca);

 

 

– Assassinio: eliminate dalla partita un Alleato (bordo dorato) alla Famiglia avversaria. Il giocatore avversario potrà sostiruirlo con un Inetto.

 

 

Ultimi, ma non meno importanti, diamo uno sguardo agli Alleati, ai Servitori e agli Inetti, che verranno posti a lato di un Ramo, evidenziando così il valore numerico che andrà a modificare il punteggio in quel particolare Ramo.

Gli Alleati sono i personaggi più potenti: eccellono in un Ramo, sono capaci in un altro, ma difettano negli altri due.

I Servitori si differenziano tra quelli “iniziali”, con agli angoli i colori delle varie Famiglie e con punteggi buoni in due Rami e scarsi negli altri due, e quelli “non iniziali” che hanno valore 2 su tutti e 4 i Rami.

 

 

 

 

 

Gli Inetti sono i sostituti dei vostri Alleati morti e sono abbastanza scarsi in tutti e 4 i Rami, con un valore pari a 1.

La prossima volta vedremo nel dettaglio la sequenza del turno e le varie fasi.